Cos’è il colon irritabile

La colite nervosa, conosciuta anche con il nome di colon irritabile, è un disturbo molto diffuso, che tuttavia ha delle origini sconosciute. Nota anche come "sindrome dell'intestino irritabile", quella del colon irritabile è una patologia che si manifesta con una serie di sintomi simili a quelli del mal di pancia da influenza gastrica o da intossicazione.


Come Si Manifesta il colon irritabile

La sindrome del colon irritabile si manifesta attraverso dei disturbi, caratterizzati da un dolore o da un fastidio addominale, che siano durati almeno tre giorni al mese negli ultimi tre mesi e che abbiano queste caratteristiche:

  • disturbi alleviati dalla defecazione;
  • disturbi che si presentano in concomitanza di un cambiamento dell'alvo;
  • disturbi associati a un cambiamento nella consistenza delle feci .


Quali Sono i Sintomi del colon irritabile

Tra i sintomi del colon irritabile compaiono:

  • dolori addominali;
  • gonfiore;
  • meteorismo;
  • diarrea;
  • costipazione;
  • crampi addominali.


Quali Sono i Rimedi al colon irritabile

Non esiste oggi una cura al colon irritabile. Tuttavia, per rimediare a tale sindrome, può rivelarsi utile impiegare alcuni farmaci e integratori in grado di tenerla sotto controllo. Tra gli integratori consigliati, vi sono quelli che contengono probiotici come il B. bifidum, un ceppo di bifidobatteri che riesce a lenire e ad attenuare i sintomi della sindrome del colon irritabile. Questo particolare probiotico si insedia sulla parete intestinale, formando una barriera in grado di proteggere l'intestino da germi e sostanze nocive, che provocano la comparsa dei sintomi tipici della sindrome del colon irritabile generando piccole lesioni e microinfiammazioni. Un altro rimedio al colon irritabile è l'assunzione di fibre, come PHGG, utili in caso di costipazione, in quanto svolgono un'azione benefica nei confronti dell'intestino irritato. 


Come Prevenire il colon irritabile

Per prevenire il colon irritabile bisogna seguire un'alimentazione adeguata, evitando cibi fritti, latte intero, alimenti che aumentano la formazione di gas, alimenti eccitanti come l'alcol o il caffè, capaci di irritare l'intestino; è necessario tenere sotto controllo lo stress e l'emotività; seguire una regolare attività fisica e limitare il fumo.


Quando Rivolgersi al Medico

Bisogna mettersi in contatto con il medico nel caso in cui i sintomi del colon irritabile si acuissero. Tra i sintomi più gravi vi sono il sanguinamento rettale, l'aumento del dolore addominale e la perdita di peso. Dopo una diagnosi, il medico può eseguire una colonscopia.